Interrogazione consiliare n. 44: Problemi dei nuovi agglomerati urbani

VillettaBisignano

All’attenzione del Sindaco f.f.
e dell’Assessore ai lavori pubblici
CITTA’ di BISIGNANO (Cs)

 

Oggetto: interrogazione scritta a risposta scritta su problemi dei nuovi agglomerati urbani della Città.

I sottoscritti Consiglieri comunali Francesco Lo Giudice e Roberto Cairo, appartenenti al gruppo consiliare ‘’Alleanza Democratica’’, dopo vari sopralluoghi sui luoghi oggetto di interrogazione, hanno

constatato che i nuovi agglomerati residenziali della Città che sorgono nelle contrade a valle del centro storico, soffrono la carenza o la totale assenza di servizi essenziali, nonostante siano ormai abitati da anni e rappresentino le zone più frequentate della Città.

Tenuto conto infatti che tali agglomerati ospitino diverse decine di Famiglie e molti bambini, essi non sono dotati: di pubblica illuminazione, di una corretta infrastrutturazione stradale, di una rete idrica appropriata alle esigenze, di un regolare servizio di raccolta dei rifiuti; di un adeguato sistema fognario.

Alcuni agglomerati, come quello sito in contrada Arena, composto da circa 50 (cinquanta) famiglie, è completamente privo di illuminazione pubblica, le strade e i marciapiedi sono pieni di erbacce, le strade di collegamento sono dissestate e senza necessaria dotazione segnaletica orizzontale e verticale, e da ultimo il pulmino della scuola non passa perché già carico di bambini. 

A tal proposito si chiede di sapere se sia prevista e, in quali tempi, l’installazione di pali della pubblica illuminazione; se siano previsti, e quando, interventi di completamento e miglioramento delle strade; se e, in che modo, si risolve il problema del pulmino scolastico.

Altri agglomerati, come quello nato dietro il Centro Commerciale ‘il Castello’, fanno perfino registrare da più tempo l’allagamento dei piani seminterrati ad ogni intensa giornata di pioggia per diverse decine di centimetri di acqua, con grave danno per le stesse abitazioni e pericoli per chi vi risiede.

A tal proposito si chiede di sapere come mai i lavori di aggiustamento e potenziamento della rete idrica atti a risolvere tale problema, iniziati circa 2 anni fa, abbiano interessato solo alcune abitazioni (tra cui quella di un Assessore dell’Amministrazione) e non siano poi stati completati, privando così del beneficio le altre abitazioni confinanti, che tuttora vivono il disagio degli allagamenti. 

Entrambi gli agglomerati citati, infine, soffrono la mancanza di un regolare servizio di raccolta di rifiuti che, unitamente al problema dei cani randagi, crea notevoli e intollerabili disagi di sporcizia, degrado urbano e pericolo per l’igiene pubblica.

Tutto questo nonostante le Famiglie residenti in questi agglomerati abbiano regolarmente e puntualmente pagato gli oneri urbanistici e i tributi locali.  

In attesa di una esaustiva risposta, i sottoscritti Consiglieri comunali porgono distinti saluti. 

Bisignano, lì 22 settembre 2015

 I Consiglieri Comunali 

Francesco Lo Giudice    Roberto Cairo

Condividi articolo

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *