Invitato a far parte di un tavolo di lavoro ministeriale sulle strategie di sviluppo del sud Italia

Il 14 novembre c.a. ho partecipato presso la sede del Ministero Affari Regionali a Roma a un interessante convegno organizzato in collaborazione con Laboratorio Democratico, l’associazione politica che fa capo a Gianni Pittella, dal titolo: “Le zone franche come politica di sviluppo del mezzogiorno”.
20141114_120502
Qualche mese prima avevo suggerito allo stesso Pittella, in una manifestazione da Lui organizzata, di concentrarsi sulle zone economiche speciali per rilanciare il sud Italia (il mio intervento è visibile a questo indirizzo: http://www.francescologiudice.it/?video=francesco-lo-giudice-a-venti-del-sud-uniniziativa-di-gianni-pittella). 
A questo convegno hanno partecipato diversi esponenti del mondo politico e universitario italiano, e si è appunto discusso dell’opportunità o meno di investire sulla creazione di zone economiche speciali al sud, al fine di sprigionare le potenzialità imprenditoriali e occupazionali dello stesso. L’incontro è stato presieduto dall’on. Maria Carmela Lanzetta, Ministro per gli Affari regionali che ha fortemente voluto questa iniziativa ed è stato concluso dall’on. Gianni Pittella, Capogruppo S&D al Parlamento europeo. In quell’occasione ho avuto il piacere di intrattenermi a conversare con il Ministro Lanzetta e Le ho fatto dono di una copia del mio libro ”cambiare il sud per cambiare l’Italia”.
L’intenzione del Ministro è quello di istituire un tavolo di lavoro permanente presso il Ministero che si occupi di formulare strategie di sviluppo per l’Italia meridionale, nella convinzione condivisa con tutti i partecipanti al convegno, che il progresso dell’Italia meridionale sia condizione ineludibile al progresso dell’intero Paese.   
Così, dopo aver espresso Lei la mia intenzione di collaborare a questo progetto, qualche giorno fa mi sono visto recapitare l’invito via email per il secondo incontro, dal titolo: ”Verso Sud, per una strategia di sviluppo”, che si è tenuto a Roma il 18 dicembre c.a. presso la Sala Monumentale del Ministero. 
Invito_ministroprogramma convegno ministero
L’incontro è stato davvero interessante perchè Vi hanno partecipato tutti i Presidenti delle regioni meridionali ( o loro vicari) compreso il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, il cui discorso è stato da tutti apprezzato, i vertici della Svimez, compreso il Presidente Adriano Giannola, nonché alcuni ex ministri come Alessandro Bianchi. 
Il filo conduttore del seminario è stato il nuovo ruolo che spetta al sud Italia per le relazioni economiche con i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo (nordafricani e mediorientali) nonché con tutti quei Paesi (Cina in primis) che hanno necessità di far transitare, nel Mediterraneo, le proprie merci destinate ai mercati europei. Nuova quindi non è stata la discussione sulla questione meridionale (come ha ben detto il presidente Oliverio) ma il contesto socio politico nel quale oggi il meridione è chiamato a operare per beneficio non solo dell’Italia ma dell’Europa unita. L’incontro è stato concluso dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Graziano Del Rio, che ha confermato l’intenzione del Governo di segnare un cambio di passo nei confronti del sud, rispetto a quanto fatto dai Governi precedenti.

20141218_09404520141218_111236

Alla fine ho avuto il piacere di intrattenermi a conversare con alcuni di loro. Me ne sono tornato soddisfatto, con la speranza che si possa dar seguito davvero a una storia nuova del nostro Paese. 

Condividi articolo

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *