La figlia dell’emigrato e l’aneddoto del sole!

solleone

Bisignano, marzo 2012. Si era già da mesi in clima di campagna elettorale, l’inverno cedeva ormai il passo alla primavera ed io, consapevole che avrei partecipato attivamente alla competizione, mi sentivo già pervaso da un insolito entusiasmo, che cercavo faticosamente di controllare. Entrato di primo mattino in un bar per un buon caffè, mi fermo a parlare con un gruppo di persone. Uno di questi non lo vedevo da molto tempo, e con Lui inizio un interessante scambio di idee, a ridosso del bancone, sulla imminente tornata elettorale. Mi dice che lavora da anni come ristoratore in Germania e che sempre più spesso torna in ferie a Bisignano per rivedere familiari ed amici, anche per via della figliola piccola che preferisce stare più in Italia, a Bisignano, che nella città dove vivono in Germania. <<Ah – Gli chiedo – Tua figlia preferisce stare qui piuttosto che in Germania?>>. <<Si, preferisce l’Italia>> mi risponde prontamente Lui con un gesto immediato del capo e della mano. <<E perchè? – ribatto io – per stare con i nonni?>>. <<Si, anche! – continua Lui – ma le piace proprio di più stare a Bisignano! Dice che qui c’è il sole grande!>> e nel riferirmelo noto il Suo viso illuminarsi di gioia. <<…il sole grande… – ripeto io colpito dalla genialità di osservazione tipica dei bambini – … è vero qui c’è il sole grande, perchè la posizione geografica ed il clima mediterraneo rendono il sole visibile nel cielo in tutta la sua grandezza e splendore!>> Cosa che non succede dappertutto, a causa della foschia, della nebbia o del cielo spesso coperto.
La conversazione continua cordialmente per altri minuti ancora su argomenti più o meno originali. Con affetto ci salutiamo e lasciamo il bar. <<…Il sole grande…>> pensavo tra me e me,cercando di riportare la mente al programma della giornata. Non avevo mai considerato così attentamente questo aspetto e velocemente ripercorrevo le immagini del sole splendere nel cielo sui nostri territori. <<Ecco un’altra grande risorsa che non valorizziamo per quanto si dovrebbe! – continuavo a pensare tra me e me – abbiamo il clima migliore al mondo – quello mediterraneo – e spesso non possiamo neanche godercelo per i tanti affanni che caratterizzano la nostra vita sociale!>>. Che fortuna, che tesoro che abbiamo nei nostri cieli e sulle nostre teste, sui nostri incantevoli territori e non riusciamo tuttavia a farlo diventare fonte concreta di benessere! Ho pensato così al turismo che ancora, in tutta la Calabria ed in generale nel Sud dell’Italia, stenta ad affermarsi come dovrebbe, ho pensato alla sofferente agricoltura nonostante i nostri ottimi prodotti alimentari, e ho pensato all’ancora timida affermazione dell’energia fotovoltaica e solare termica! Ne ho parlato nei successivi comizi elettorali; ho raccontato l’aneddoto della bambina e del sole! Ed ho pensato a quanto sarebbe bello se avessimo la possibilità di vivere felici sotto il ”sole grande”!

 

Condividi articolo

Un commento

  • sabrina

    sole grande ma non solo….è la terra del sud, terra rossa, terra di confine. Terra dei grandi spazi, del cielo colorato, dall’espolosione di profumi (anche della terra bagnata…).
    Terra da portare sempre nel cuore e magari ritornarci per sempre.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *