Lettera a Epifani per sospensione congresso provinciale Pd

Guglielmo Epifani, segretario nazionale PD
Guglielmo Epifani, segretario nazionale PD

Caro segretario,
quello che è accaduto nella Federazione provinciale di Cosenza è, ormai, noto.
In conseguenza delle palesi e continue violazioni di norme regolamentarie, il candidato alla segreteria provinciale, Franco Laratta, ha ritirato la candidatura.
Da evidenziare come:
-molte assemblee si sono tenute, e continuano a tenersi, alla presenza di garanti che si distinguono ed operano, non già come elementi di terzietà, bensì come pasdaran faziosi, indicati dall’organo provinciale di garanzia, già viziato nella terzietà sin dalla sua costituzione non paritetica, che si è distinto sin dal primo momento per assoluta faziosità, inducendo alcuni dei commissari ad abbandonare per protesta i lavori;
– in data odierna, la commissione di Garanzia provinciale, ha deciso, in assenza dei componenti dell’area Renzi, di bocciare tutti i ricorsi (l’unico ricorso fin qui accolto, è stato presentato dal candidato dell’area Cuperlo). Ricorsi finalizzati ad ottenere il rispetto delle regole, anche in vista della celebrazione della gran parte delle assemblee congressuali, previste in data odierna;
-la scarsa trasparenza dell’intero processo congressuale in corso (per come segnalato nei diversi ricorsi a tutti i livelli degli organi di garanzia), ha già prodotto condizioni di impraticabilità delle assemblee congressuali di circolo, nelle quali non sono mancati problemi di ordine pubblico, mentre alcune sono state sospese o a più riprese interrotte. In tutte, comunque, si è registrata l’impossibilità per diversi simpatizzanti Pd, di iscriversi al partito. Fatto, quest’ultimo, denunciato regolarmente nei ricorsi trasmessi ai diversi livelli degli organi di garanzia.
In data odierna, si è celebrata un’affollata e condivisa assemblea provinciale in un cinema cittadino di Cosenza. Abbiamo così voluto manifestare l’assoluta irregolarità con cui si sono svolte e continuano a svolgersi, i congressi di circolo, da ieri anche in assenza del candidato alla segreteria, Laratta, che ha denunciato “l’assoluta impraticabilità del campo e la continuano violazione delle regole”. Per quanto su esposto, i sottoscritti chiedono al segretario nazionale di intervenire, nell’ambito delle sue funzioni e competenze, affinchè venga ristabilita la legalità statutaria nell’ambito di un congresso provinciale che si è svolto e continua a svolgersi ad di fuori di ogni principio democratico.

Franco Laratta, già candidato alla segreteria provinciale di Cosenza;
Ernesto Magorno, deputato;
Stefania Covello, deputato;
Sandro Principe, capogruppo Pd consiglio regionale Calabria;
Mario Maiolo, consigliere regionale;
Cesare Marini, già parlamentare e sindaco di San Demetrio Corone;
Domenico Bevacqua, vice presidente Provincia di Cosenza;
Mario Franchino, consigliere regionale;
Salvatore Perugini, già sindaco di Cosenza, capogruppo Pd
Roberto Rizzuto, sindaco Villapiana;
Domenico Lo Polito, sindaco Castrovillari;
Leofranco Rizzuti, sindaco Serra Pedace;
Pasquale De Rose, sindaco Altilia;
Fabrizio Grillo, sindaco Cropalati;
Alessandro Tenuta, sindaco Marano Marchesato;
Raffaele Pirillo, sindaco Mangone;
Francesco Gerundino, presidente Gd Cosenza
Pino Salerno, consigliere comunale Marano Marchesato;
Marco Ambrogio, vice capogruppo Pd Cosenza;
Francesco Lo Giudice, capogruppo Pd Bisignano;
Eugenio De Gattis, segretario e capogruppo Pd Lattarico;
Matteo Salfi; capogruppo Pd Pietrafitta;
Vincenzo Pugliano, consigliere comunale Amantea;
Antonio Nicoletti, consigliere comunale San Giovanni in Fiore;
Stefano Borrelli, assessore comunale Piane Crati;
Domenico Mancuso, capogruppo Pd Panettieri;
Francesco Alimena, segretario Gd Cosenza;
Simone Scarcelli, segretario Gd Pietrafitta;
Davide Lauria, segretario Gd Montalto;
Mimmo Middonno, segretario Gd Cassano;
Giuseppe Arcangelo, segretario Gd Pietrapaola;
Giuseppe Cervarolo, coordinatore comitato Pro Renzi Torano;
Alessandro Porco, coordinatore comitato Pro Renzi Aprigliano;
Felice D’alessandro, sindaco di Rovito;
Biagio Iaquinta, consigliere comunale Crosia;
Antonio Micciullo, capogruppo Pd Rossano;
Claudio Bruno, segretario Gd Fiumefreddo;
Domenico Salatino, segretario Gd Rossano;
Ottorino Mazzotta, Pd Lago;
Valeria Capalbo, Pd Corigliano;
Amedeo Muoio, segretario Gd Amantea;
Antonio Mandato, segretario Pd Roggiano Gravina;
Giuseppe Rizzo, sindaco di Cerzeto;
Francesco Crescente, vice segretario Pd Castrovillari;
Armando Garofalo, consigliere comunale Castrovillari;
Vincenzo Rossi, dirigente Pd Verbicaro;
Salvatore Papa, segretario Pd Verbicaro;
Francesco Macrì, segretario Pd San Cosmo Albanese;
Pasquale Torrano, segretario Pd Diamante;
Pietro Marino, segretario Pd Santa Maria del Cedro;
Pietro Midaglia, dirigente provinciale Pd;
Ermanno Cennamo, vice sindaco Cetraro;
Andrea Guccione, capogruppo Pd Luzzi;
Ugo Massimilla, dirigente Pd Belvedere Marittimo;
Luigi Gagliardi, dirigente Pd provinciale;
Saverio La Regina, assessore Trebisacce;
Natalino Loria, assessore Mirto Crosia;
Francesco Gervasi, dirigente Pd Mendicino;
Giulio Lepera, assessore Aprigliano;
Anna Maria Di Cianni, dirigente Pd San Marco Argentano;
Mario Guaragna, assessore Cerchiara di Calabria;
Umberto Mazza , assessore Caloveto;
Michele Spadafora, consigliere comunale Rovito;
Pietro Covello, consigliere comunale San Vincenzo la Costa;
Arcangelo Giuseppe, segretario Pd Pietrapaola;
Antonella Gioia, consigliere comunale San Lucido;
Vincenzo Iusi, dirigente Pd Lappano;
Mario Amodeo, consigliere comunale Pd Calopezzati;
Giannino Ramundo, assessore Fuscaldo;
Alfredo Muto, assessore Montalto Uffugo;
Mauro Marrelli, consigliere comunale Montalto Uffugo;
Giampiero La Regina, presidente consiglio comunale Trebisacce;
Elvira Martino, consigliere Pd Fuscaldo;
Francesco Cataldo, consigliere comunale
Giovambattista Genova, già sindaco Corigliano Calabro;
Luigi Formoso, consigliere comunale Pd Cosenza;
Carmine Bozzo, dirigente Pd Cosenza;
Silvia Marano, dirigente Pd Spezzano Sila;
Eugenio Covello, Pd Pedace;
Antonello Pezzi, Pd Pedace;
Luigi Femia, Pd Aprigliano;
Enzo Misuraca, Pd Cosenza;
Franco Lo Feudo, Pd Cosenza;
Gaspare Perri, vicesindaco Pd Aiello Calabro;
Sonino Bruni, consigliere Pd Lago;
Franco Raimondo, consigliere comunale Torano Castello;
Antonio Veltri, Pd Belmonte Calabro;
Anna Crocco, presidente consiglio comunale Cerisano.

Condividi articolo

Un commento

  • Saturnino Servidio

    Non voglio commentare, dirò solo che sono stato sempre messo da parte, usato per le mie teorie innovative e di politica agraria e del territorio e, mai hanno capito i compagni del Nord e un pò i compagni del sud, che questa situazione politica attuale erano state previste dai miei unterventi e articoli. Non credo che riuscirete a capire che siete, cari compagni, vicinissimi ad un baratro.
    Date agio agli anziani che venivano da fermati e vedrete che la nostra economia e lavoro possono ripartire, senza toccare soldi dallo stato. Se pensate che possa esservi utile, un saluto da indipendente di sinistra Saturnino Servidio.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *