Interrogazione consiliare n. 9: Santuario Sant’Umile da Bisignano

Santuario Sant'Umile da Bisignano. Foto: Alessandro Sireno

Al SIG. SINDACO
E.P.C. al PRESIDENTE del CONSIGLIO COMUNALE
CITTA’ di BISIGNANO

OGGETTO: INTERROGAZIONE SCRITTA A RISPOSTA SCRITTA SU QUESTIONE SANTUARIO SANT’UMILE

I sottoscritti consiglieri comunali Francesco Lo Giudice e Roberto Cairo, appartenenti al gruppo consiliare Alleanza Democratica

– Premesso che la nostra Città abbia l’onore di aver avuto come Suo cittadino Lucantonio Pirozzi, l’amato e venerato Sant’Umile da Bisignano, canonizzato dalla Chiesa Cattolica Universale ormai già dieci anni fa, il 19 maggio 2002;
– preso atto che siano ormai circa tre anni che il Santuario sia dichiarato inagibile per motivi di sicurezza e chiuso in buona parte, per la sopraggiunta frana in data 14.10.2010;
– considerato che sia iniziata la stagione autunnale e sia prossima quella invernale con rischio di ulteriori smottamenti alle pendici della collina su cui il Santuario sorge e quindi pericolo per l’integrità del complesso, i cui monitoraggi tecnici ne hanno già registrato dei preoccupanti movimenti strutturali;
– considerato che i contemporanei lavori alla Chiesa sono stati progettati per non terminare prima di tre anni e che gli stessi non potranno iniziare prima della messa in sicurezza della pendice interessata alla frana;
– considerato l’apporto consistente di ricchezza prima di tutto spirituale, culturale ed infine economica che un florido turismo religioso potrebbe apportare alla nostra città e al suo tessuto sociale, dal momento che ogni anno circa 35 milioni di italiani muovano per andare a visitare un luogo di culto religioso
– considerato inoltre che la produzione del film sulla vita, le opere ed il pensiero di Sant’Umile da Bisignano sia stata interrotta per mancanza di sostegno politico ed economico, e che tale sospensione stia arrecando un danno alla nostra Città dal momento che ne abbia posticipato, a tempo indefinito, il completamento del film, che molto può contribuire alla valorizzazione del nostro Santo a livello nazionale ed internazionale
– considerato infine che la chiusura del Santuario costituisca causa di malessere collettivo e fonte di disagio spirituale per quanti, tantissimi, avvertono un sentimento di venerazione e legame molto forte nei confronti di Sant’Umile

INTERROGANO LE SS.VV.

per sapere come stia procedendo l’iter dei lavori di messa in sicurezza del Santuario di Sant’Umile da Bisignano, dal momento che il Consiglio Comunale non sia stato messo al corrente di come tali lavori stiano proseguendo. E chiedono di sapere quali siano le politiche ed i progetti politici di valorizzazione del nostro Santo e dei Suoi luoghi, formulate dalla Vostra Amministrazione. Nel dichiararsi disponibili a partecipare politicamente ed amministrativamente affinché tale questione venga avviata a soluzione nel migliore modo possibile e nel più breve tempo possibili, i sottoscritti chiedono a Lei Sindaco e alla Sua Amministrazione di considerare tale questione priorità assoluta, su tutte le altre, e di considerare altresì la necessità di convocare un Consiglio Comunale specifico sul punto.

Bisignano, 26 settembre 2012

Francesco Lo Giudice _____________________________ Roberto Cairo____________________________

Condividi articolo

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *