Interrogazioni consiliari n. 4 – 5 – 6 – 7

Di seguito le quattro interrogazioni consiliari scritte a risposta scritta presentate a Sindaco e Giunta in seno al Consiglio Comunale del 25 giugno scorso:

Interrogazione n. 4

Al SIG. SINDACO
All’Assessore Lavori Pubblici
e.p.c. al Presidente del Consiglio Comunale
COMUNE DI BISIGNANO

OGGETTO: INTERROGAZIONE SCRITTA A RISPOSTA SCRITTA SU APPROVVIGIONAMENTO IDRICO – STAGIONE ESTIVA

I sottoscritti consiglieri comunali Francesco Lo Giudice e Roberto Cairo, appartenenti al gruppo consiliare Alleanza Democratica
Considerato che l’approvvigionamento idrico rappresenti bisogno primario per le famiglie e cittadini tutti e garanzia di vita, igiene e salute
Considerato che la stagione estiva sia già iniziata
Considerato che la crisi idrica puntualmente persista nella nostra Città causando notevoli disagi e difficoltà ai cittadini tutti e ai turisti
Considerato l’ultimo intervento strutturale di approvvigionamento idrico sia stato il collegamento alla conduttura all’Abatemarco, risalente all’anno 2005 e risultato delle politiche della precedente Amministrazione D’Alessandro
Considerato che, in alcune zone, il problema dell’approvvigionamento idrico si potrebbe risolvere immediatamente, con pochi giorni di lavoro, attuando una semplice sostituzione di tratti di tubazione non più idonei a garantire un efficace approvvigionamento idrico alle abitazioni, come nel significativo caso della popolosa contrada Foresta, specificatamente via dei Gelsi, il cui nuovo tubo dovrebbe essere giacente in magazzino, in quanto appositamente acquistato negli anni passati.

INTERROGANO LA S.V.

Per sapere se e quali programmi o altri interventi di natura strutturale intenda adottare per fare fronte nell’immediato a questo annoso e dannoso problema, dato che già da ora si incominciano a vedere soluzioni palliative (come l’approvvigionamento tramite autobotti dei Vigili del Fuoco già in atto in alcune zone e che dovrebbero rappresentare risposte urgenti a situazioni di emergenza) mentre in diversi punti della città si continuano a vedere perdite di acqua potabile lungo le strade.
Bisignano
Seduta consiliare 25 giugno 2012
I consiglieri comunali
Francesco Lo Giudice _____________________________ Roberto Cairo __________________________

Interrogazione n. 5

Al SIG. PRESIDENTE della CASA DI RIPOSO “VINCENZO GIGLIO”
AL SIG. SINDACO
COMUNE di BISIGNANO

OGGETTO: INTERROGAZIONE SCRITTA A RISPOSTA SCRITTA URGENTE – GESTIONE CASA di RIPOSO

I sottoscritti consiglieri comunali Francesco Lo Giudice e Roberto Cairo, appartenenti al gruppo consiliare Alleanza Democratica
Considerato che da più anni ormai la struttura è gestita, dal punto di vista amministrativo, dalla società in house che grava comunque sul bilancio comunale
Impossibilitati a verificare quanto avviene in materia di organizzazione e gestione delle risorse umane, nello specifico: operatori sanitari e amministrativi
Considerato che il contratto degli stessi operatori sanitari stia per giungere a scadenza
Considerato altresì che si verifichino continue assunzioni e cessazioni di rapporti di lavoro.

INTERROGANO LA S.V.

per sapere quali criteri e modalità (espletamento di relativi pubblici bandi, di cui se ne chiede copia) si stiano adottando per la gestione e la movimentazione delle risorse umane nei rispettivi ruoli, e quali misure siano previste dall’Amministrazione per tutelare il posto di lavoro ai dipendenti con contratto in scadenza imminente.
Bisignano
Seduta consiliare 25 giugno 2012

I consiglieri comunali
Francesco Lo Giudice _____________________________ Roberto Cairo_____________________________

Interrogazione n. 6

Al SIG. SINDACO
E.P.C. al PRESIDENTE del CONSIGLIO COMUNALE
COMUNE di BISIGNANO

OGGETTO: INTERROGAZIONE SCRITTA A RISPOSTA SCRITTA – TRASMISSIONE RADIOFONICA SEDUTE CONSIGLI COMUNALI

I sottoscritti consiglieri comunali Francesco Lo Giudice e Roberto Cairo, appartenenti al gruppo consiliare Alleanza Democratica
preso atto con soddisfazione del ritorno alla celebrazione dei consigli comunali in orario pomeridiano e serale, che consente la presenza diretta dei cittadini ed il loro diretto coinvolgimento sia alle dinamiche di confronto in seno al Consiglio Comunale che a quelle di gestione dell’Ente Municipale
considerato che l’Amministrazione comunale da Lei diretta abbia come proprio obiettivo dichiarato la partecipazione dei cittadini alla gestione della vita amministrativa della città
considerato che diversi cittadini non usufruiscano della rete televisiva convenzionata e comunque a volte gli stessi cittadini siano impossibilitati, per motivi diversi, a seguire la diretta televisiva delle sedute consiliari
ringraziando l’emittente Tele Libera Cassano, ed il suo operatore locale, per il lavoro che egregiamente svolgono a beneficio di tutti noi bisignanesi

INTERROGANO LA S.V.

per sapere se e quando intenda prendere in considerazione la possibilità del ripristino della trasmissione radiofonica – in aggiunta a quella televisiva – dei consigli comunali attraverso un’emittente radiofonica locale – al fine di garantire indiscriminatamente a tutti i cittadini una maggiore divulgazione delle discussioni e delle decisioni adottate da questo Consiglio Comunale, e dunque una maggiore partecipazione alle stesse, nell’interesse della nostra città e della sua democratica regolazione.

Bisignano
Seduta consiliare 25 giugno 2012
I consiglieri comunali
Francesco Lo Giudice _____________________________ Roberto Cairo____________________________

Interrogazione n. 7

Al SIG. SINDACO
AI COMPONENTI DELLA GIUNTA COMUNALE
AI CONSIGLIERI COMUNALI
E.P.C. al PRESIDENTE del CONSIGLIO COMUNALE
COMUNE di BISIGNANO
OGGETTO: INTERROGAZIONE SCRITTA A RISPOSTA SCRITTA – INDENNITA’ di CARICA
I sottoscritti consiglieri comunali Francesco Lo Giudice e Roberto Cairo, appartenenti al gruppo consiliare Alleanza Democratica
Considerato che la Città di Bisignano non sia esente da una generalizzata sfiducia politica ed istituzionale
Considerato che la crisi economica e finanziaria si avverta costantemente e non si veda della stessa, al momento, orizzonte di superamento
Considerato l’appesantimento costante e continuo di tasse che riguardano lo Stato, la Regione e gli Enti Locali e che gravano esclusivamente sui cittadini
Visto che sono stati di egregio esempio, tra gli altri, i comuni di Castrovillari, Cassano allo Jonio e Roggiano Gravina, i cui amministratori hanno rinunciato a parte rilevante della propria indennità per sostenere le già precarie ed esigue condizioni delle rispettive finanze comunali, destinando tali risorse ad importanti settori sociali e a particolari esigenze individuali e sociali delle comunità che amministrano
Visto che la nostra rappresentanza istituzionale ricopra anche una valenza simbolica, oltre a quella fattiva, per una migliore regolazione della vita cittadina

INTERROGANO LE SS.VV.

per sapere se intendano determinarsi in tal senso e quindi decurtare le proprie indennità per le cariche pubbliche rivestite, almeno del 50%, a favore di altre destinazioni utili. I sottoscritti si dichiarano già da subito disposti ad aderire all’iniziativa facendo lo stesso con il già esiguo gettone di presenza.
Da calcoli svolti, se le SS.VV. decidessero nel senso da noi qui auspicato – rinunciando a buona parte delle indennità già comunque portate al massimo livello – si avrebbe un risparmio approssimativo sulle finanze comunali, nell’intera legislatura, di circa 300.000 euro, evitando così probabilmente la dispersione, tramite alienazione, dei beni comunali e storici della nostra città, in passato costruiti e salvaguardati.
Bisignano
Seduta consiliare 25 giugno 2012

I consiglieri comunali

Francesco Lo Giudice _________________________ Roberto Cairo___________________________

Condividi articolo

Un commento

  • Francesco Lo Giudice

    Formulate inoltre due interrogazioni in forma verbale:

    con la prima si è chiesto di sapere se l’Amministrazione comunale avesse partecipato al bando regionale sugli ‘eventi culturali storicizzati’ che mette a disposizione sino a 70.000 per supportare eventi culturali esistenti da almeno 5 edizioni (come celebrazioni Sant’Umile, di cui ricorre quest’anno il decennale della canonizzazione e il Palio di Bisignano)

    con la seconda si è fatto presente che l’Amministrazione comunale di Roggiano Gravina abbia condonato more e sanzioni sui tributi comunali ai cittadini per incentivare in questi ultimi il pagamento dei tributi, recuperare diverse risorse (altrimenti disperse) e dunque disincentivare l’evasione fiscale. Si è dunque invitata l’Amministrazione di Bisignano a fare altrettanto.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *