L’interrogazione consiliare del Capogruppo di Lattarico sul mega impianto rifiuti a Bisignano

Nell’intento di far sospendere un procedimento di realizzazione di un mega impianto di rifiuti nel territorio a valle di Bisignano, avviato senza la necessaria e opportuna consultazione con le forze politiche e sociali del territorio, noi esponenti del Partito Democratico e Consiglieri di opposizione  ci siamo messi in contatto anche gli Amministratori dei comuni vicini per informarli correttamente di quello che stava accadendo silenziosamente nel territorio di Bisignano.

Questa che pubblico di seguito è l’interrogazione che il capogruppo consiliare di opposizione a Lattarico, Eugenio De Gattis, ha formulato e inoltrato al Sindaco e al Suo esecutivo.

Eugenio

 

Al Signor Sindaco
del Comune di Lattarico
PROPRIA SEDE

OGGETTO: Interrogazione impianto rifiuti Bisignano (CS).

Il sottoscritto De Gattis Eugenio, in qualità di consigliere comunale capogruppo PD ed in base a quanto previsto dallo Statuto Comunale

Visto

Ciò che accade nel vicino Comune di Bisignano: dove l’amministrazione comunale ha manifestato formalmente la disponibilità ad accogliere un gigantesco impianto per la gestione dei rifiuti, suscitando le reazioni di numerosi cittadini che, supportati dai consiglieri comunali di minoranza, hanno costituito un comitato civico e stanno predisponendo una serie di iniziative volte ad un maggiore coinvolgimento, per approfondire una vicenda che sicuramente merita attenzione, soprattutto per la fretta e le modalità con cui continuano ad essere prese le decisioni

Considerato

Che il sottoscritto, in qualità anche di Segretario del locale Circolo PD, pur non essendo aprioristicamente contrario ad interventi di questo genere, ha già manifestato pubblicamente vicinanza e sostegno al sopracitato comitato, perché favorevole ad una maggiore concertazione, oltremodo necessaria, dato che l’impianto dovrebbe sorgere praticamente al confine con Lattarico, e che, tenute presenti le dimensioni e la portata dello stesso, non sono da sottovalutare le ricadute che potrebbero prodursi anche sul nostro territorio (ad esempio, riguardo ad ambiente, sviluppo, viabilità ed urbanizzazione).

Interroga il Sindaco per sapere

• Se è a conoscenza di quanto in trattazione e quali sono state le Sue determinazioni in merito
• Se in qualche modo è stato coinvolto nel processo decisionale dall’amministrazione comunale di Bisignano e se ha preso posizione in funzione delle migliaia di cittadini che rappresenta
• Quali sono le iniziative che intende intraprendere per il futuro

Chiede

Che venga riconosciuto carattere di urgenza alla vicenda, che venga data risposta scritta alla presente interrogazione e che, se ritenuto opportuno, venga convocato un consiglio comunale aperto, al fine di informare anche i cittadini, per affrontare la questione ed eventualmente avviare ulteriori iniziative comuni.

Lattarico, 14 Novembre 2013
Cordialmente
Eugenio De Gattis

 

Condividi articolo

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *