Manifesto del PD di Bisignano sul problema rifiuti

 

 

manifesto

Il Circolo PD di Bisignano pone all’attenzione della cittadinanza lo stato di insostenibile degrado ambientale in cui versa la nostra città e l’intero territorio comunale, a causa dellapessima gestione della raccolta dei rifiuti attuata dall’ amministrazione comunale.

E’ sotto gli occhi di tutti il permanere di vere e proprie discariche a cielo aperto lungo le strade principali di tutto il comune e dei cumuli d’immondizia che si alzano agli angoli delle strade urbane o che vengono, impunemente, scaricati nei valloni ai margini dell’abitato. Le “soluzioni” messe in atto per eliminare gli inconvenienti estetici, igienici e sanitari di tali discariche sono state, fin qui, il fuoco, appiccato da ignoti, o il riversamento su di esse di inerti e sabbie, non si sa da chi autorizzato.

E’ evidente che, così facendo, i problemi si aggravano e a rimetterci è la salutedei cittadini.

Le responsabilità dell’amministrazione comunale sono evidenti: il nostro comune è tra quelli con le tariffe più alte, a livello italiano, nella tassazione per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, ma, ciò nonostante non riesce a garantire nemmeno i più elementari livelli del servizio e non è capace di affrontare l’emergenza che dura ormai da anni con un minimo di capacità organizzativa e di programmazione per la soluzione del problema.Non ci si può trincerare dietro la scusa della chiusura delle discariche regionali, perché in quanto “comune virtuoso” e “campione” nella raccolta differenziata, l’unico problema nel conferimento dei rifiuti dovremmo averlo per i soli rifiuti indifferenziati, cioè quelli destinati alle discariche.

In realtà, dappertutto, si accumulano rifiuti di tutti i tipi, in conseguenza della raccolta che viene effettuata a singhiozzo della plastica e del vetro, dei metalli e dell’organico perché, questa è la verità, la raccolta differenziata porta a porta è miseramente fallita sin dal suo nascere e chenon si intravvedono interventi seri da parte  dell’amministrazione comunale tesi a mettere riparo allo scempio territoriale in atto e alle inevitabili conseguenze di tale scempio.

Questa situazione non è più sopportabile. I rischi per la salutedella cittadinanza sono evidenti e non è tollerabile assistere all’inerzia presuntuosa dell’amministrazione comunale che, anziché scaricare l’immondizia nei siti deputati, arriva a scaricare le responsabilità di quello che quotidianamente accade sui cittadini e perfino sugli alunni delle scuole, ai quali sono stati distribuiti volantini minacciosi da recapitare ai loro genitori, che verrebbero spiati con telecamere per coglierli nel momento in cui si disfano di immondizie nei luoghi non deputati.

Questa situazione deve immediatamente finire: chiediamo che le discariche abusive siano immediatamente bonificate e non vengano ricoperte o incendiate  illecitamente e furbescamente. Chiediamo la fine dello stato di precarietà del personale addetto alla raccolta, il quale da molti mesi non percepisce il suo stipendio, e che i cittadini siano correttamente informati dello stato delle cose in questo delicato settore.

Lo chiediamo e pretendiamo una risposta operativa e risolutiva. In mancanza, da qui a non più di un mese, procederemo come Partito Democratico, Circolo di Bisignano, a denunciare la gravità di questo problema alle competenti autorità provinciali e regionali e alla stessa magistratura.

Partito Democratico, sez. di Bisignano 

15 gennaio 2015 

Condividi articolo

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *