La prefazione al mio libro di Gianni Pittella, Vicepresidente del Parlamento europeo

PRIMA_COPERTINA_LOGIUDICE_

La raccolta di scritti sulla questione meridionale di Francesco Lo Giudice costituisce un importante contributo al dibattitto sul futuro del Mezzogiorno. 
Il merito di Francesco, giovane e brillante dirigente politico meridionale, è quello di riposizionare il dibattito sulla questione meridionale in una prospettiva più larga, di maggiore respiro, e non è un caso se il volume si conclude affrontando la questione europea.
Sud e Europa sono infatti fortemente legati. Non ci potrà essere sviluppo del Mezzogiorno se non saremo in grado di cogliere il nesso fra questione meridionale e sfida europea. È infatti innegabile che, negli ultimi anni, la situazione del nostro Mezzogiorno si è aggravata in maniera drammatica. Pesano in questo storiche responsabilità e ritardi antichi ma non vanno nemmeno sottovalutati gli effetti drammatici che le politiche di austerità stanno avendo.
È infatti fortemente criticabile l’attuale approccio rigorista perseguito dalla Commissione europea e dai principali governi europei, in primis la Germania, che punta a ridurre le spese e la domanda interna in un momento in cui al contrario sarebbe importante sostenere la spesa complessiva, attraverso coraggiosi investimenti e programmi di rilancio dell’economia.
Ma la vera sfida per il Mezzogiorno e la Calabria non si gioca a Bruxelles e  nemmeno a Roma. Essa si decide dentro di noi e necessita una vera e propria rivoluzione culturale come Francesco auspica nel suo libro. Solo cambiando i nostri comportamenti, riusciremo a modificare il Mezzogiorno.
Spetta in particolare alle forze progressiste rilanciare la battaglia per la legalità, senza la quale nessuna ipotesi di sviluppo per il Mezzogiorno sarà davvero possibile. Il lavoro di Francesco Lo Giudice costituisce un importante esempio di impegno civile che si iscrive nella migliore tradizione del meridionalismo progressista e la sua diffusione va pertanto sostenuta e incoraggiata.

 

Gianni Pittella, 

Vice presidente vicario del Parlamento europeo
Gianni Pittella

Condividi articolo

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *